Il Museo
I Sabini
Immagini
Museo Archeologico di Fara in Sabina

Provenienza

Popolo italico, i Sabini si mossero da una mitica città ai piedi del Gran Sasso (Testruna) per conquistare nuovi spazi vitali verso la conca reatina (Sabina interna) occupandola a danno degli Aborigeni. Secondo la tradizione questa migrazione inaugurò il leggendario ver sacrum (primavera sacra), un rituale augurale che precedeva la partenza delle giovani generazioni verso nuove patrie e che dette vita a tutta una serie di nuove etnie.
Dalla conca reatina si spostarono successivamente nel territorio sulla riva sinistra del Tevere delimitato dai Monti Sabini e dai fiumi Nera e Aniene, seguendo il percorso di quella che poi diventò la via Salaria, arteria utilizzata dalle popolazioni dell’interno per rifornirsi di sale alla foce del Tevere.

   I Sabini nell'antichita'

   News

   Immagini

   Video

       Commenti

      I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo la navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

      Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

      Chiudi